Programming Languages

Creare linguaggi per gli uomini, per raccontare ai computer come e che cosa fare.

Esattamente come un linguaggio naturale come l'italiano o l'inglese, un linguaggio di programmazione come C o Java permette ad un essere umano di esprimere i propri desideri. A differenza di un linguaggio naturale, un linguaggio di programmazione è tuttavia completamente privo di ambiguità, consentendo ad un computer 'stupido' di capire inequivocabilmente la situazione e soddisfare in questo modo i desideri dell'utente.

I programmi per computer sono 'grandi': mentre un libro di Harry Potter può essere composto da 8'000 righe di testo, il sistema operativo del vostro computer portatile può consistere di 80'000'000 righe di testo. Se per scrivere un libro di Harry Potter ci sono voluti 12 mesi, scrivere un sistema operativo può occupare la vita di un ingegnere del software per 10'000 anni, oppure 10 anni di quella di 1'000 ingegneri del software. La ricerca nel settore del Programming Languages studia come creare questo genere di linguaggi nel modo migliore, consentendo a chi conosce la lingua (cio` i programmatori) di scrivere l'immensa mole di codice necessario senza introdurvi troppi errori, facendo in modo che il risultato finale (cioè il programma) funzioni in modo efficiente.

Percorso espositivo

Treni di linguaggi

Impara a riconoscere testi con modelli ferroviari.

Copia un disegno

Riproduci un disegno senza vedere l’originale.

Clona un modellino LEGO

Ricostruisci un modellino LEGO senza vedere l’originale.

Programma una persona

Guida un essere umano alla ricerca del tesoro.

Professori

       

Corsi Bachelor

Corsi Master

Ricerca

Per saperne di più sulla ricerca in Programming Languages all'USI.

Gold sponsors:
Silver sponsor:
Con la collaborazione di: